Spiacenti, il click con il tasto destro non è disponibile.

Sniffami le mutandine

Nell’argomento bisogna buttarsi a capofitto, davvero con tutti i sensi attivati. Conta tutto: il tatto, l’olfatto, la vista, possono andare in estasi, davanti a un paio di mutandine.

La burusera giapponese, compravendita di mutandine usate pronte da sniffare, o la namasera (sempre giapponese) che si caratterizza per la consegna a mano di mutandine appena tolte, è diventata un business ovunque. Mica solo i giapponesi, in tutto il globo terrestre ci sono uomini che gradiscono inebriarsi di umori femminili. Un mercato talmente florido che oggi forse è addirittura inflazionato tante sono le offerte online.

Comunque sia, l’eros degli indumenti intimi è un territorio sconfinato di piaceri e pratiche. Dobbiamo letteralmente annusarlo tutto.

Se le mutande da donna non esercitassero tanto fascino sull’universo maschile, non ci sarebbero delizie di seta, raso e pizzo in mille fogge e colori e neanche la sexy e scaltra partecipazione sensuale con la quale la donna le sceglie, le indossa, le usa, le sfila.

Talvolta basta un perizoma che esce da un paio di pantaloni a vita bassa per scatenare fantasie e desideri.

Più spesso però ci si appassiona ad approcci più spinti, più diretti, più concreti.

Ci sono uomini che amano talmente tanto le mutandine femminili che ne vogliono la compagnia pure durante l’amplesso e le scostano appena quel tanto che basta a godere della penetrazione.

D’altra parte chi ha detto che anche solo il buon dito eccitante debba lavorare nella nudità? Stimolare la vagina e dintorni quando indossano la mutandina significa lasciare che si imbeva di bontà. Una bontà da odorare e leccare.

Visto che, come si sa, de gustibus non est disputandum, qualcuno è ben libero di preferire mutandine impregnate di pioggia dorata e di farsi cogliere da un vero capogiro di lussuria.

Spesso basta una donna che si china, sale le scale o accavalla le gambe in minigonna per scuotere i genitali maschili e tutti i pensieri correlati no?

Non stupisce dunque di certo che una mutandina sia ottima pure per masturbarsi e sia addirittura eccellente lasciare che accolga lo sperma.

C’è di più, dalle parti delle mutandine, lo sanno bene gli esperti di bondage. Ma se vogliamo restare nei paraggi più comuni, garantisco piaccia agli uomini anche semplicemente indossarle. Via slip virili e boxer e su pizzi sgambati nei quali il membro esplode in tutto il suo vigore.

Confessate. Quante volte siete andati a caccia di odori nel cestino della biancheria sporca? Quante volte avete desiderato che lei non cambiasse le mutandine per giorni e giorni per conservare memorabili fragranze?

C’è a chi piace strapparle e andare dritto alla carne, chi se la spassa pure con gli effluvi e una generosa dose di erotismo mentale. La morale insomma è fantastica: l’orgasmo è lì dove lo sai prendere…praticamente ovunque scatti la molla dell’istinto.

Mutatis mutandis (nota locuzione latina che non invita a cambiare le mutande ma con la quale si intende “fatti i debiti mutamenti”, “prescindendo dalle contingenze”…)vita e libidine ci vogliono sempre con un’immaginazione ricca e audace.

2 thoughts on “Sniffami le mutandine”

  1. Serena non so se la mia immaginazione sia molto ricca e audace, ma perché limitarsi al solo olfatto? Ti immagino spesso a infilarmi in bocca il tuo micro perizoma appena inzuppato da una bella squirtata, così da assaporare i tuoi umori durante il sesso che ne segue..

  2. Divina. Stupendo come sempre il tuo racconto. Mi ci riconosco in pieno con ciò che hai scritto Serena. Alla inebriante mutandina non saprei rinunciare. A volte, la mattina, dopo una notte di sesso, dopo essermi fatto la doccia per cambiarmi per andare a lavoro, mi piace indossare la mutandina della mia compagna per avere con me quell’intensa fragranza di mutandina vissuta, così da tenere sempre alto il livello di eccitazione. Ovviamente non è comodissima da indossare (x me), ma vuoi mettere cosa riesce a sviluppare a livello cerebrale una mutandina in cui si è consumato il piacere più estremo? smuakkkkk sksc

Lascia un commento