Spiacenti, il click con il tasto destro non è disponibile.

Il segaiolo campa cent’anni

 

Altro che tabù, la scienza approva: masturbarsi fa bene alla salute. Spirito incluso!

Una sega, una pippa, una pugnetta -chiamatela come vi pare- allunga la vita e la rasserena.

Antidoto alla solitudine? Anti stress? Molto di più. La sega è un ‘sano e consapevole’ rapporto con il proprio sesso, con il proprio piacere, con i propri stimoli. Rilascia una gradevolissima sensazione di benessere e non solo. Costituisce un sano allenamento, una palestra quotidiana di godimento che migliora la conoscenza del proprio corpo e dei propri ritmi.

Volete una sintesi dei benefici? Ritarda l’eiaculazione precoce e allunga quindi la durata delle prestazioni sessuali.

Allora? Allora cari uomini giocate di mano quando, quanto, dove e come volete.

E care donne, lasciate che lo facciano.

In effetti talvolta la nota dolente sembra essere quella degli uomini costretti a nascondere le loro pugnette per non mortificare mogli, fidanzate, amanti. La buona compagna vorrebbe dare una mano, certo. E fa bene a darla, intendiamoci, ma si sa che non ci sono competizione e confronto che reggano. L’uomo il discorsetto a tu per tu con il suo sacro arnese deve farselo. E la donna fa benissimo a non prendersela affatto. Anzi! Può amarvi e fare con voi un sesso stratosferico… ma deve essere libero di pensarvi mentre si smanetta in pace!

Il segaiolo campa cent’anni!

Davvero, campa cent’anni. Perché cura appunto il suo benessere fisico e psicologico. Perché, male che vada, si arrangia alla grande. Perché vuole avere tempo per continuare a provare la delizia di un garbato o prorompente spruzzo.

Peraltro neanche ci vuole un manuale di istruzioni. La sega è un beato fatto privato. Istinto duro e puro.

C’è quello che si coccola il pene millimetro per millimetro e quello che si fa un bicipite da bodybuilder. Tutti però sono segaioli inside quindi è inutile…farsi pippe mentali!

Parola di sex coach.

3 thoughts on “Il segaiolo campa cent’anni”

  1. Gli incontri non convenzionali con l’apparato idraulico iniziarono presto. Fu la sottana nero di pizzo della zia a innescare la miccia. E da quel giorno, quanta polvere da sparo. Fu tutto un fare incetta di vita per fornire materiale onirico per i successivi spasmi che facevano tremare molle e doghe. Un puledro irascibile e indomabile.
    Solo tanto esercizio fisico allena la mente alle diavolerie erotiche più raffinate che ora attendono solo una coach per diventare pratica.

Lascia un commento Annulla risposta