Spiacenti, il click con il tasto destro non è disponibile.

Glory hole: il buco dell’orgasmo

Glory hole: un buco e tanta audacia dentro.

Sì, è il classico foro che troviamo nei bagni pubblici o in qualche intrigante separé. L’apertura … piccolo o grande orifizio delle meraviglie. Mentali e corporali.

Chi e cosa c’è al di là del buco? Cosa ci metto, nel buco?
Avanti, di voglia e fantasia!

Insomma il glory hole è l’open space dei desideri, delle eccitazioni, degli orgasmi. Può entrarci in fallo e fare goal o infilare gli occhi e trovarti una bella scena di sesso. Puoi andare in avanscoperta con il dito e regalare un antipasto di piacere. Puoi stare tu dalla parte di chi aspetta la sorpresa, mettere la tua lingua e la tua bocca a disposizione, offrire un signor lato B.

Pratica sessuale e gioco del mistero che stuzzica le mutande e il cervello. Vedi il buco e scatta la fregola. Che ci voglia un bel condom è ovvio e dovrebbe esserlo altrettanto che ci vuole uno spinto pensiero free.

Sex club, dark room, divisori improvvisati: quello che conta è quel gusto del proibito che agita l’originalità. Glory hole: l’incontro al buio con una masturbazione al volo, un sesso orale da urlo, una penetrazione anonima.

E giù…il separé dei generi e dei limiti. Glory hole è libidine scatenata.

Ci vuole coraggio, dicono gli scettici. Non è un caso che fiocchino locali dove la pratica è meno casuale e selvaggia.
Ci vuole un sacro spirito maiale, dicono gli erotomani.
La verità è che al sesso non si comanda. O almeno non si comanda sempre.

Chi non è curioso di un buco e di un amplesso di possibilità fa fatica a capire…ma il numero di sfondamenti di porte e divisori dice che in realtà tutte queste anime frigide in giro non ci sono!

Coppie e single cercano l’occasione come segugi. E il fiuto li porta proprio là dove la carne pulsa della stessa vivacità.

Come sex coach ho detto tutto? No, questa volta non voglio svelarvi tutti i segreti della tana della felicità, voglio invece leggere le vostre esperienze. Quante volte vi siete fatti spiare, quante volte avete spiato, quante scopate alla cieca vi siete fatti, che sapore ha avuto il sesso misterioso del glory hole?

One thought on “Glory hole: il buco dell’orgasmo”

Lascia un commento

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.