Spiacenti, il click con il tasto destro non è disponibile.

Dal buco della serratura

Questa storia che nel piacere ci sia sempre di mezzo un buco la dice lunga, agli arguti. Non sorprende dunque che anche spiare le grandi manovre sessuali passi spesso da un buco. E non sorprende neanche che a qualcuno garbi molto l’idea di un buco dal quale qualcuno può buttar dentro l’occhio mentre lui se la spassa.

Una classica scena da film…tratta dalla realtà.

Quello che vedi dal buco della serratura è amplificato dal proibito che sfondiamo piegandoci a 90° per godere il panorama, dall’eccitazione e dalla fantasia che scatta per allargare la visuale, pensare cosa faremmo noi, prevedere la sequenza che ci si parerà davanti. Certo sarebbe magnifico se qualcuno, ancora più ghiotto e irriverente di noi, ci sorprendesse -in tutti i sensi- arrivandoci alle spalle!

Del resto se questo non accade ben possiamo arrangiarci in solitaria. Ormai la libidine è alle stelle e sicuramente dobbiamo provvedere a prenderci la nostra naturale dose di piacere.

Intanto chi sta godendo al di là del buco della serratura con altri buchi non è appunto affatto detto che sia turbato dall’eventualità di una violazione dell’intimità. Magari gli risulta pure favoloso sentire qualche sussulto oltre la porta.

Il sesso è un pensiero contagioso. Mica ce ne stiamo annoiati e indifferenti davanti a un video porno, no?

E il bello è che ci bombarda in tutti i modi: con le parole, con le immagini, con gli odori, con le sensazioni. Un assedio al quale possiamo solo capitolare!
Allora smettetela di fare i puri mai attratti da un buco dal quale affacciarsi o attraverso il quale mostrarsi.

La verità è che è più pericoloso reprimere che esprimere: fidatevi della sex coach.

5 thoughts on “Dal buco della serratura”

  1. “La verità è che è più pericoloso reprimere che esprimere”. Parole sacrosante…
    Il problema è trovare qualcuno con cui si possa esprimere. Tu sei certamente una di queste! L’ho sperimentato direttamente…

  2. Vero di solito è difficile dare vita alle nostre fantasie perché abbiamo timore di quello che possono pensare gli altri e paura del giudizio negativo che potrebbe nascere da parte della persona amata.

  3. E si,è una giustissima opinione la tua ma….bisognerebbe vedere se anche il sesso opposto è della stessa opinione…ribadisco che è giusto esprimere e non reprimere….sai,mi piacerebbe affrontare questa discussione a tu per tu con….con un’altra donna o se magari fosse possibile,perché non con te??…Non posso reprimere il desiderio incontrollato che mi hai fatto venire guardando i post messi da te su instagram….accidenti,COMPLIMENTI,sei da lasciar a bocca aperta!!

Lascia un commento

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.