Spiacenti, il click con il tasto destro non è disponibile.

Cof, cim, cot, cob…e CCCP

Disorientati dalle sigle o già pronti a indirizzare lo schizzo?

Quando si tratta di eiaculazione viene in mente l’esplosiva espressione dell’apice del piacere. Qualcosa di incontenibile, di prorompente, di impetuoso. Il getto di sperma come culmine del travolgente rito sessuale.

Del resto viene in mente anche la libertà. Il gusto personale che in quel momento orienta l’istinto. Già, i desideri sono tanti, ogni fantasia merita attenzione.

Molta attenzione. Un uomo racconta tantissimo di sé quando confida dove gli piace orientare lo spruzzo spermatico. Donne, fateci molto caso.

L’apoteosi della virilità sembra dunque essere concentrata sulla colata dell’eruzione.

Il concetto universale è che agli uomini interessa che alla donna il loro sperma risulti molto gradito. Ogni donna poi è più o meno propensa ad accoglierlo beatamente ovunque. Sicurezza a parte, ciascuna può sentirsi inebriata e onorata da una sborrata in faccia piuttosto che sul seno oppure preferire un’esibizione virile più aggraziata e meno audace. Ogni uomo poi ha la sua sigla top, quella per la quale osa chiedere, insistere, pagare, oltre che ovviamente sognare.

Più che giusto no? Ognuno ha ragione a rivendicare il diritto di venire dove gli pare. Non possiamo castrare l’istinto più naturale del mondo.

Certo, si sprecano studi ed ipotesi sulle recondite ragioni di questa voglia: c’è chi è solo influenzato dalle immagini cinematografiche, chi ne fa una questione di dominazione. Resta il fatto che quel beato sperma che arriva sulla donna è un trofeo del quale gli uomini sono assai fieri.

Vi piace venire in faccia, in bocca, sul seno, sul corpo?

Comunque sia, invece dell’indagine psicologica su ciò che vi procura più piacere, insisto sulla libertà fino ad associarla ad una sigla ribelle: CCCP…Fedeli alla linea, quelli che con il loro punk rock hanno sfondato gli anni ’80.

Audace associazione? No, solo un melodico vigore che calza a pennello con un’erezione che sbotta. Effetto spumante stappato con generoso effetto scenico!

Da sex coach, lo sapete bene, sviscero dinamiche e meccanismi delle pratiche sessuali ma amo indagare innanzi tutto il pensiero erotico. E allora altro che glossario di abbreviazioni, “venire” è il verbo che la fa da padrone nell’immaginario fervido di chi è in piena tempesta libidinosa. Lì per lì, lo svuotamento non è solo il top della felicità, è pure uno spinto atto di conquista maschile. La faccia goduta impiastricciata del vostro regalo è una specie di amplificatore d’orgasmo no?

Naturalmente nel gioco dell’intimità siate aperti alla carrellata di alternative. Potete provare tutte le varianti e leccare la vostra complicità.

 

Amami ancora fallo dolcemente

Solo per un’ora perdutamente

(CCCP)

 

5 thoughts on “Cof, cim, cot, cob…e CCCP”

  1. A me piace molto terminare in bocca e/o in faccia. Mi d’ un’enorme soddisfazione, soprattutto terminare in faccia. Vedere il mio sperma sul viso della mia donna, stanca ma anch’ella soddisfatta, ma forse mai quanto me

  2. Salve Serena, diciamo che mi piace tantissimo sperimentare sempre cose nuove, ma su questo tema sono un po’ titubante, ho letto il tuo post e non sono molto convinta, ma stanotte dopo un’intensa notte di passione con un amico mi ha confessato che gli dà più soddisfazione venire sul viso di una ragazza che in bocca, vorrei provare ma nn so come fare, più che altro quello che mi imbarazza di più è il pulirsi dopo davanti a lui, consigliami, vorrei provare senza tante seghe mentali!! Grazie, Sylvia

  3. Caspita, eri tu in sala al Regina……e stamattina a colazione ci pensavo e mi è venuto solo ora in mente dove avevo già sentito parlare di te esimia SKSC. Onorato della tua vicinanza ma purtroppo non pensavo ad un incontro così importante e non sono organizzato. Ma allora l’uccello che fischia al mattino è il tuo?
    La prossima volta mi preparo e vengo a lezione. . 🌹

  4. Bello! Sensazionale come affronti ogni argomento. Diretta e sagace. Brava Serena Key, mi sei proprio piaciuta. A me la venuta libera ha sempre interessato e mi piace che le mie donne ne godano perchè, e anche in questo hai fatto un’affermazione più che giusta, anche chi sta dall’altra parte deve apprezzare il getto vivace. Continuerò a seguirti con interesse e spero di poterti conoscere. Buon lavoro e continua così che sei una grande. Ti bacio tutta ma proprio tutta. Un ammiratore

  5. Un’erezione, un’erezione, un’erezione, un’erezione triste
    Per un coito molesto, per un coito modesto, per un coito molesto
    Spermi, spermi, spermi, spermi indifferenti
    Per ingoi indigesti, per ingoi indigesti, per ingoi indigesti
    …….
    Che grande citazione Serena ! Quando ci incontreremo so che disco portare e mettere di sottofondo

Lascia un commento