Spiacenti, il click con il tasto destro non è disponibile.

Fammi godere

Quello al godimento è un diritto umano universale. Fammi godere è anche un desiderio, ovviamente, l’appello implicito in prossimità del letto o del posto in cui ci viene la fregola.

Il bisogno e il piacere sono talmente naturali che non c’è nulla da spiegare. Se mai ci tocca capire che, fuori dall’autoerotismo, il sesso è un incontro.

Un incontro sta a significare due teste e due corpi con tutto quello che ne deriva, no?
Durante l’appuntamento erotico al massimo ci riesce di trovare la cerniera da abbassare o il bottone da slacciare, ci torna parecchio difficile e pure poco lubrificante ripassare le regole del kamasutra. È il caso allora di essere un po’ preparati prima.

Se il 90% delle donne dice di non godere con il proprio uomo e il 100% degli uomini afferma di far godere la propria donna, i conti non tornano. Qualcosa non quadra, molte fingono, qualcuno si illude.
Che noi donne siamo un po’ stufe, tanto per iniziare, di farci sbattere come uova nella ciotola. Vogliamo la libidine dell’orgasmo. E forse la verità è che gli uomini dotati di buon gusto e giusto ritmo fanno un affare mica da ridere: diventano gli amanti che tutte cercano disperatamente.

In realtà potrei dunque dichiarare out la performance in stile stantuffo.

È quella in cui nella foga lui parte ad andatura accelerata convinto di mandarmi in estasi. Serra i colpi a ripetizione con la rapidità di un velocista e io davvero immagino che voglia darmi più piacere. O, chissà, magari ha in mente lo spezzone di un video porno e l’unica cosa che gli è rimasta impressa è la vibrazione del letto sotto una penetrazione a raffica di mitra. Eppure così le mie parti intime non gridano evviva.

Capisco che a un palmo dall’orgasmo la spinta si faccia più brutale però se entra dall’inizio come un martello pneumatico assaporare il sesso è proprio difficile! Lui arriva subito a destinazione, io resto lì, a guardare la sua soddisfazione.

Che ne dite, non è forse ora di un accoppiamento più appagante per tutti?

Intendersi sul sesso è un’avventura eccitante, non un supplizio. Vuol dire spassarsela alla grande e senza freni. Vuol dire inebriarsi e bagnarsi fino in fondo d’intimità. Cominciamo a prenderci i tempi giusti? Vediamo di trovare insieme la sintonia dell’amplesso?

2 thoughts on “Fammi godere”

  1. Accetto e condivido il tuo pensiero,sarebbe appagante per l’ uomo ma anche per una donna perché fondamentalmente il piacere andrebbe goduto ma anche e soprattutto vissuto con un’ esperienza orgasmatica da ambedue le parti e….più dura,più si sanno toccare le parti sensibili al piacere,meglio è

Lascia un commento

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.